Mostre

100 anni del Corpus Nummorum Italicorum

Vicenza 1-2 ottobre 2010

Clicca qui per visualizzare il programma di Vicenza Numismatica 2010

Mostra tenutasi presso la Fiera di Vicenza in occasione di Vicenza Numismatica 2010 (1-2 ottobre 2010), promossa dall’Accademia italiana di studi numismatici per celebrare il centenario della pubblicazione del primo volume del Corpus nummorum italicorum, opera monumentale di Vittorio Emanuele III di Savoia, costituita da venti volumi dati alle stampe dal 1910 al 1943.
L’esposizione, in prevalenza di carattere bibliografico, è stata incentrata sulla presentazione dei volumi del Corpus e del seguente materiale:
- testi precursori dell’opera del re aventi per oggetto tutte le monete note coniate in Italia, tra questi Antiquitates Italicae Medii Aevi di Ludovico Antonio Muratori (t. II, Mediolani 1739), aperta alla Dissertatio vigesimaseptima dal titolo De moneta, sive jure condendi nummos, e Topografia generale delle zecche italiane di Pellegrino Tonini (Firenze 1869);
- epistolario tra Casa Savoia e il numismatico Giovanni Bovi di Napoli, che collaborò alla realizzazione dei volumi XVIII, XIX e XX del Corpus, relativi alle monete delle zecche dell’Italia meridionale;
- manoscritti preparatori di tavole del volume XII del Corpus, dedicato alle monete della zecca di Firenze, redatti dal numismatico fiorentino Arturo Villoresi;
- pubblicazioni edite nella prima metà del Novecento contenenti recensioni ai venti volumi del Corpus;
- tavole del Corpus “Pettinaroli”. Sconosciute alla bibliografia, queste tavole furono realizzate con inchiostri colorati dalla tipografia Pettinaroli di Milano tra gli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento. Ciascuna tavola risulta stampata su un cartoncino rigido che costituisce la copertina di un elegante fascicolo. Caratteristica peculiare delle tavole “Pettinaroli” è la loro colorazione che mette in risalto le particolarità delle monete riprodotte.